Economia

Borsa Usa testa minimi di giugno su timori recessione

(Reuters) – I principali indici di Wall Street sono in calo, con gli investitori preoccupati per il punto di vista di un rallentamento economico e dell’impatto sugli utili societari delle misure di inasprimento della politica della Federal Reserve, adottate per contenere l’inflazione.

Il Dow Jones ha rotto i minimi di metà giugno su base intraday arrivando a 29.643,93 punti e toccando i minimi di quasi 2 anni.

Anche l’S&P 500 e il Nasdaq si avvicinano ai minimi di metà giugno, la soglia più bassa dell’anno.

Intorno alle 16,45 il Dow Jones Industrial Average e in diminuzione di 441,90 punti, o dell’1,47%, a 29.634,78, lo S&P 500 cede 58,91 punti, o l’1,57%, a 3.699,08 e il Nasdaq Composite scivola di 190,92 punti, o dell’1,73%, a 10.875,88.

Goldman Sachs (NYSE:GS) ha tagliato l’obiettivo di fine anno 2022 per l’indice principale S&P 500 di piu o meno il 16% a 3.600 punti, con un ribasso del 2,5% rispetto ai livelli attuali.

I titoli tech e ‘growth’ perdono terreno, con megacap come Alphabet (NASDAQ:GOOGL), Apple (NASDAQ:AAPL), Amazon e Tesla in diminuzione di oltre l’1%.

Costco Wholesale cede il 2,4% dopo che il retailer ha segnato un ribasso dei margini di profitto nel 4º trimestre. 

Nel frattempo, il presidente della Fed Jerome Powell terrà un discorso di apertura sulla transizione verso un’economia post-pandemia in un evento alle 20,00 italiane.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)

Borsa Usa testa minimi di giugno su timori recessione

Borsa testa minimi


FIMA2917#

Show More