Economia

Borse, archiviato il peggior semestre da mezzo secolo. Nasdaq in diminuzione del 30%, piazza Affari del 23%

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

Quello che si e chiuso ieri e stato il peggior semestre per le borse statunitensi dell’ultimo mezzo secolo. L’indice S&P500, che raggruppa le prime 500 aziende quotate a Wall Street ed e il più importante su scala mondiale, ha archiviato i primi 6 mesi dell’anno con un meno 20,6%. Peggio anche ora ha fatto il Nasdaq, in discesa del 30%. Solo negli Stati Uniti d’America sono stati bruciati 9mila miliardi di capitalizzazione di mercato. Non e andata meglio in Europa sebbene lo scontro con il passato sia un non più scoraggiante. Si tratta difatti del peggior semestre dal 2008. Da inizio anno l’indice Dax di Francoforte ha perso non più del 20%, Parigi il 18%, piazza Affari il 23%. Ha tenuto Londra che contiene la flessione al 4,5%. L’Eurostoxx 50 (indice che include le più grandi aziende quotate dell’area euro) accusa a sua volta un meno 20%. Tokyo e “sotto” dell’11%, Hong Kong del 6%. L’indice Msci relativo ai mercati asiatici segna un meno 17%. Calo del 20% per la borsa brasiliana e del 6% per quella messicana.

Su tutti i listini incombono le minacce di inflazione e rallentamento economico. Altresi il percorso di incremento dei tassi di interesse intrapreso da Federal Reserve e Banca centrale europea ha l’effetto di drenare denaro pure dai mercati azionari.


FIGN2388->> 2022-07-01 16:23:00

Show More