Borse Asia-Pacifico ripiegano su rallentamento economia cinese

5 marzo (Reuters) – Le borse dell’area Asia-Pacifico oggi sono generalmente fiacche a causa delle preoccupazioni per le prospettive dell’economia cinese dopo che il governo ha ridotto le previsioni di crescita per il 2019 rispetto allo scorso anno.

Beijing ha fatto sapere che nell’anno si aspetta un aumento del Pil fra il 6 e il 6,5% dal precedente 6,5% e in calo rispetto al +6,6% registrato nel 2018. Il governo cinese ha anche annunciato nuovi stimoli per contrastare il rallentamento, fra cui anche un taglio delle tasse.

TOKYO ha chiuso in moderato calo dello 0,44%.

SIDNEY, seconda seduta della settimana in lieve ribasso, ma in recupero rispetto all’apertura. A sostenere i corsi l’annuncio della banca centrale locale che non modificherà la politica monetaria e la diffusione delle notizia sull’intenzione del governo cinese di sostenere…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer