Borse Asia spinte da ottimismo su accordo Usa-Cina

Le borse dell’area Asia/Pacifico festeggiano la decisione del presidente statunitense Donald Trump di rinviare l’aumento dei dazi commerciali sui proditti cinesi, mentre i negoziati tra la prima e la seconda economia mondiale fanno “progressi sostanziali”.

La borsa di Shanghai guadagna il 5%. Il dollaro australiano, considerato una cartina di tornasole delle relazioni con la Cina, è in rialzo mentre il dollaro ha toccato un nuovo minimo da sette mesi contro lo yuan. Future in aumento sia per Wall Street che per le borse europee.

Ieri Trump ha scritto su Twitter che rinvierà la scadenza del primo marzo per l’aumento dei dazi e si prepara a un vertice col presidente cinese Xi Jinping appena l’accordo sul commercio sarà sancito. Il presidente Usa ha scritto che sono stati fatti progressi su temi come la proprietà intellettuale, il trasferimento di tecnologie, l’agricoltura, i servizi e…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer