Borse Asia sulla parità, pesano timori su crescita globale

L’azionario dell’area Asia/Pacifico staziona attorno alla parità in un mercato in cui la propensione al rischio è frenata dai timori sull’evoluzione della congiuntura economica.

L’Fmi ha infatti rivisto al ribasso le stime della crescita globale nel biennio 2019/2020, sottolineando il rischio di ulteriore destabilizzazione se non si risolveranno le tensioni commerciali.

TOKYO ha chiuso la seduta in calo di mezzo punto percentuale con Panasonic che ha perso quasi il 3%. Tesla ha siglato un’intesa con la cinese Tianjin Lishen per la fornitura di batterie proprio allo scopo di ridurre la sua dipendenza da Panasonic.

I rischi al ribasso sulle prospettive di crescita in Cina deprimono SHANGHAI (-1,2%) e HONG KONG (-1%). La Cina deve mantenere alta la guardia contro possibili ‘cigni neri’, cioè eventi imprevedibili, ha detto il presidente Xi Jinping dopo i deboli dati del quarto trimestre…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer