Borse asiatiche calano dopo rally

Borse asiatiche in netto calo, per le prese di profitto dopo il boom di ieri alimentato dal ‘disgelo’ fra Stati Uniti e Cina in tema di dazi.

Tokyo ha terminato le contrattazioni in calo dello 0,37% e anche le Piazze cinesi hanno chiuso in terreno negativo: Shenzhen ha perso lo 0,49% e Shanghai lo 0,67%.

In rosso pure Hong Kong, che cede lo 0,7%.

Seul ha perso lo 0,27%, mentre Mumbai è in calo dello 0,66%.

Male anche Sidney, che scende dello 0,87%.

Poco ottimisti pure i futures, che vedono aperture in calo sia per i mercati europei sia per Wall Street.

Al centro delle attenzioni degli investitori c’è anche l’incontro di domani e dopodomani fra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un, ad Hanoi.

Fra gli appuntamenti economici della giornata, l’intervento al Senato americano del Presidente della Federal Reserve Jerome Powell, alle 16, la diffusione dell’indice americano sulla fiducia dei consumatori e del dato sulle scorte di petrolio settimanali

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer