Borse Europa piatte in vista accordo commercio Usa-Cina


Mercato azionario

di Ambar Warrick

(Reuters) – L’azionario europeo è poco mosso oggi, in un quadro che vede gli investitori realizzare alcuni guadagni dopo un recente record in vista della firma di un’intesa preliminare sui dazi tra Usa e Cina in agenda mercoledì.

Intorno alle 11,30, l’indice pan-europeo STOXX 600 scambia in rialzo dello 0,17%, dopo aver toccato massimi storici la scorsa settimana sull’affievolirsi delle tensioni tra Stati Uniti e Iran.

La ‘fase uno’ dell’accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti, la cui firma è prevista per domani a Washington, segna il primo passo verso la fine di una perdurante e dannosa disputa commerciale tra le due superpotenze.

Il rappresentante commerciale statunitense Robert Lighthizer incontrerà il commissario europeo per il commercio Phil Hogan per colloqui bilaterali giovedì, ha detto un portavoce dell’USTR (il Rappresentante per il Commercio Usa).

Le tensioni tra Washington e Bruxelles rimangono elevate a causa delle divergenze sulla digital tax e sui sussidi europei al settore aeronautico francese.

“I mercati non sono troppo sicuri di come si svilupperanno questi negoziati, c’è molta tensione tra i partner atlantici”, osserva Teeuwe Mevissen, senior market economist presso Rabobank ad Amsterdam.

Cautela anche sul fatto che gli Stati Uniti possano adottare una strategia per applicare pressioni commerciali sull’Ue come hanno fatto con la Cina, prosegue Mevissen.

Tra i peggiori performer di oggi spiccano i bancari che lasciano sul terreno circa lo 0,4%. In rosso la maggior parte dei sottoindici azionari della zona euro.

A segnare la maggiore flessione sullo STOXX 600 la società tedesca di prodotti chimici specializzati Evonik Industries AG, che ha perso circa il 4,25% dopo che il suo azionista di maggioranza ha venduto una partecipazione del 5,2% nella società.

Male anche gli operatori di gioco britannici William Hill, Playtech e 888 Holdings, in calo dopo che il Paese ha vietato ai clienti di utilizzare le proprie carte di credito per giocare d’azzardo.

Il produttore di alluminio Norsk Hydro registra la migliore performance dello STOXX 600, avanzando di circa il 3% dopo che Citigroup ne ha aumentato il target price. Il titolo ha inoltre sostenuto il settore delle risorse primarie, che è stato il sottoindice regionale con le migliori prestazioni della giornata.

Lascia un commento