Borse europee caute in attesa di Draghi. Brexit, il Tesoro prepara una legge per “hard Brexit”

MILANO – Listini europei cauti, mentre continuano ad attendersi sviluppi dalla partita commerciale tra Usa e Cina e si scrutano i dati macro per cercare di capire di che entità sarà il rallentamento dell’economia globale.

Milano avvia gli scambi cedendo lo 0,2%.

Questa mattina, le Borse asiatiche hanno chiuso positivamente spinte dai guadagni dei titoli del settore tecnologico, dopo che alcuni colossi del settore hanno annunciato un aumento dei dividendi nonostante una flessione dei guadagni. Tokyo (-0,09%) ha chiuso invariata, positive Hong Kong (+0,2%), Shanghai e Shenzhen (+0,4%). Proprio il comparto tech aveva spinto ieri sera Wall Street, con il Dow Jones in rialzo dello 0,7% e il Nasdaq a +0,08%.

L’appuntamento principale della giornata è rappresentato dalla conferenza della Bce di Mario Draghi
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer