Borse europee in rosso per i missili iraniani, attesa per il discorso di Trump


Economia

Attaccate nella notte due basi Usa in Iraq: la tensione trascina al ribasso i mercati asiatici ed europei, mentre schizzano verso l’alto petrolio e oro

Arrivano i primi atti di ritorsione dell’Iran dopo l’uccisione da parte degli Usa del generale Qassem Soleimani: nella notte Teheran ha attaccato due basi militari statunitensi in Iraq, mentre non ci sono ancora certezze sulle cause dell’incidente che ha coinvolto un aereo passeggeri ucraino, precipitato poco dopo il decollo dall’aeroporto dalla capitale iraniana. I mercati hanno reagito con il segno negativo sia in Asia che, in apertura, in Europa. Cresce, nel frattempo, l’attesa per il discorso che Trump dovrebbe tenere negli Usa in mattinata.

TOKYO CHIUDE IN ROSSO
E il clima di crescente tensione non ha risparmiato i mercati, con le piazze asiatiche che hanno registrato netti ribassi. A Tokyo l’indice Nikkei ha ceduto l’1,57% a quota 23,204.76, con una perdita di 370 punti. L’instabilità geopolitica ha spinto lo yen a rivalutarsi progressivamente sul dollaro a 108,30, e sull’euro a 120,80…

Continua la lettura

** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge

Lascia un commento