Borse in salita ma banche giù, la BCE spegne le speranze sugli scaglioni

Di Geoffrey Smith

Investing.com – La BCE dà, la BCE toglie.

I titoli bancari hanno segnato un’ottima performance ieri sulla scia dei commenti del Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi secondo cui la BCE farà qualcosa per bilanciare le perdite sui miliardi di euro delle riserve della banca centrale.

Ma sono in discesa oggi in seguito alle parole del capo economista della BCE Peter Praet, che in un’intervista ha fatto dietrofront rispetto a Draghi affermando che dovrebbero esserci delle “condizioni di politica monetaria” per “scaglionare” i tassi sui depositi in eccesso.

È una discussione arcana ma vale la pena prestarvi attenzione in quanto la debolezza delle banche della zona euro rappresenta un rischio ovvio per l’economia generale, se il rallentamento globale dovesse persistere e scatenasse un altro aumento di crediti deteriorati nella regione. E come dimostrano i piani di…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer