Bot sei mesi, tasso torna negativo in asta, prima volta da aprile

Torna negativo per la prima volta da aprile il rendimento d’asta del Bot semestrale, a segnalare il rientro delle tensioni particolarmente evidente sulla parte breve della curva italiana.

A determinarlo, l’accordo tra governo ed Unione europea che, a ridosso di Natale ha evitato la procedura d’infrazione e l’impegno della Banca centrale europea a mantenere una politica monetaria accomodante.

Nella conferenza stampa successiva al meeting di politica monetaria la settimana scorsa, il presidente Bce Mario Draghi ha segnalato rischi al ribasso sull’economia.

Pur mantenendo inalterata la ‘forward guidance’ sui tassi, che resteranno all’attuale minimo storico (-0,40% il riferimento sui depositi, zero quello principale, 0,25% sui prestiti) fino all’estate e comunque fin quando sarà necessario, Draghi ha affermato che il mercato prezza correttamente il primo ritocco verso l’alto solo nel 2020.

Stamane il ministero dell…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer