Bper: pensa di allargare il consorzio a garanzia aumento per Ops Ubi


Bper Banca potrebbe allargare il consorzio di garanzia dell’aumento di capitale fino a 1 miliardo di euro ma che probabilmente sarà decisamente inferiore a servizio dell’acquisto di un pacchetto di 400-500 filiali di Ubi Banca nell’ambito dell’Ops lanciata da Intesa Sanpaolo il 17 febbraio.

E’ quanto si legge nella Relazione sull’aumento di capitale in cui si illustrano i dettagli dell’operazione. Ad oggi Mediobanca – Banca di Credito Finanziario agirà in qualità di Sole Global Coordinator e Sole Bookrunner sulla base di un accordo di pre-underwriting sottoscritto con Bper.

“Prima dell’avvio dell’offerta potrebbero individuate ulteriori istituzioni finanziarie che parteciperanno al consorzio di garanzia”.

Nella relazione si spiega che l’aumento è comprensivo di eventuale sovrapprezzo, mediante emissione di azioni ordinarie, prive di valore nominale espresso, il cui prezzo di emissione potrà anche essere inferiore alla parità contabile delle azioni preesistenti, aventi godimento regolare e le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione alla data di emissione, da offrire in opzione agli aventi diritto.

“L’aumento”, si legge “è funzionale a ottenere le risorse finanziarie necessarie per supportare l’acquisizione del Ramo conservando adeguati livelli patrimoniali del Gruppo Bper. Il ricorso alla Delega ad aumentare il capitale sociale è volto ad assicurare al Cda di Bper maggiore flessibilità nell’esecuzione dell’aumento e dell’operazione nel suo complesso; ciò anche in considerazione della tempistica prevista per la più puntuale specificazione del perimetro del Ramo nonché dell’elevato grado di incertezza e volatilità che caratterizza i mercati finanziari nell’attuale contesto economico”.

cce

claudia.cervini@mfdowjones.it

 

March 23, 2020 14:29 ET (18:29 GMT)

Titolo : Bper Banca (BPE) Quotazione : 2.936  0.361 (14.02%)