Brebemi A35, ecco tutti i benefici dell’autostrada fantasma

Nei primi mesi dopo l’inaugurazione, a cavallo tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015, aveva collezionato un’ampia gamma di appellativi, non esattamente lusinghieri. L’autostrada inutile, l’autostrada deserta, l’autostrada fantasma. Qualche burlone aveva portato un pallone e organizzato quattro calci in mezzo alle carreggiate, senza correre alcun rischio. A quattro anni di distanza, mentre infuriano le polemiche sulle analisi costi-benefici applicate alle infrastrutture, Brebemi (ovvero la A35) ha commissionato un’analisi dei soli benefici, per dimostrare che no, che l’autostrada che corre parallela alla trafficatissima A4 tra i capoluoghi economicamente più rilevanti della Lombardia non è un’autostrada inutile. Che, anzi, ha generato vantaggi importanti per il traffico, l’ambiente, il territorio, per l’economia, il lavoro e, indirettamente, per le tasche dei contribuenti.

L’indagine, realizzata da un gruppo di ricercatori della Agici, la società di…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer