Brembo: Bombassei non esclude shopping

Alberto Bombassei, presidente e azionista di riferimento di Brembo con il 53%, non esclude “operazioni di acquisizione o fusione” anche “a costo di sacrificare il controllo assoluto” della società ” ma “senza rinunciare al controllo gestionale”.

Lo ha detto all’inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo a Nanchino, il terzo in Cina. “Crescere è nel Dna di Brembo.

In questi anno lo abbiamo fatto aprendo i nostri stabilimenti nei vari mercati

Oggi, oltre a quello, dobbiamo riuscire a ‘irrobustirci’ ha detto Bombassei, che ha anche confermato l’interesse avuto dal gruppo per Magneti Marelli, venduta a ottobre da Fca alla società di automotive giapponese Calsonic Kansei per 6,2 miliardi di euro. “Sfuggita una ‘bella donna’ non vogliamo rimanere single, continuiamo cercare un altro tentativo di acquisizione”, ha detto Bombassei con una battuta

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer