BTP corrono dopo Fitch, spread a 265 pb, elezioni anticipate non spaventano

Prima parte di seduta euforica per il mercato obbligazionario italiano, che saluta il mancato downgrade, venerdì sera, da parte di Fitch.

** A mercati chiusi, l’agenzia ha confermato il rating sovrano di ‘BBB’ e l’outlook negativo. “Pochi si aspettavano un downgrade secco, che ci sarebbe anche potuto stare visto il rallentamento della crescita; anzi, la recessione”, commenta un trader. Evidentemente, però, i timori di un taglio avevano preso corpo nel corso della giornata di venerdì, mettendo sotto pressione i Btp. Scampato il pericolo, complice anche un ritorno generalizzato della propensione al rischio — figlio dell’evoluzione positiva dei negoziati Usa-Cina in materia di commercio — il secondario italiano ha messo le ali.

** Fitch ha avvertito del rischio di elezioni anticipate nella seconda parte dell’anno. Ma un dealer ritiene che questa prospettiva — che trova supporto nell’esito che pare delinearsi delle elezioni regionali in Sardegna — non rappresenti…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer