Btp in calo, spread balza a 275 punti base, pesano dati macro

Dopo un avvio positivo, il secondario italiano vira in campo negativo, appesantito dalla pubblicazione dei dati sugli ordini all’industria di dicembre in Italia che non invogliano gli investitori all’ottimismo. Lo spread è balzato di oltre dieci punti base dai livelli di apertura, spingendosi a 275 dopo aver toccato sulle prima battute anche un minimo a 263 punti base.

** “I dati sull’industria sono andati molto male” dice un trader italiano. “E il quadro politico non sembra improntato all’ottimismo. È indubbiamente questo a spingere giù il mercato”.

** Nel mese di dicembre l’indice destagionalizzato degli ordini all’industria è sceso dell’1,8% su mese rispetto al -0,4% rivisto di novembre. L’indice destagionalizzato del fatturato è sceso del 3,5% in termini congiunturali dopo un ribasso dello 0,1% il mese prima. A livello annuo, gli ordinativi (dati grezzi) sono scesi del 5,3% a fronte del…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer