Btp in modesto ribasso, spread sale a 265 punti base, occhi su nuovo 30 anni

Il mercato obbligazionario italiano prosegue, in misura contenuta, il trend negativo iniziato nel pomeriggio di ieri, quando l’attuale benchmkark trentennale, marzo 2048, ha perso terreno sull’annuncio di una nuova emissione, con scadenza settembre 2049, e ha trascinato al ribasso anche il decennale.

** L’attenzione degli investitori è catalizzata dall’attesa per il trentennale: le prime indicazioni di rendimento per il titolo con scadenza 1 settembre 2049, che è offerto tramite sindacato bancario, sono di un premio in area 20 centesimi rispetto al benchmark marzo 2048. Gli ordini hanno superato quota 26 miliardi, a riprova dell’appetibilità della carta italiana in questo inizio d’anno.

** Un dealer parla di “guidance abbastanza benevola, non mi aspetto un prezzo molto più basso”. Dopo il collocamento, l’operatore prevede movimenti sulla curva, che ora si è irripidita; ma, aggiunge, “l’impatto resterà perché il trentennale dovrebbe essere prezzato in modo generoso, quindi…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer