Calcio: dal 20/6 si torna in campo


MILANO (MFD-DJ)–Dopo settimane di trattative e discussioni, ieri il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha sciolto le riserve e al termine di un vertice tra Lega Serie A e Figc ha annunciato che il campionato puo’ ripartire il 20 giugno prossimo.

“La riunione è stata molto utile”, ha spiegato il ministro. “Ora l’Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio. Il campionato riprenderà il 20 giugno. C’è poi la possibilità che il 13 e il 17 si possano disputare le semifinali e la finale di Coppa Italia”.

Sempre ieri in serata era arrivato l’ok de Cts al protocollo sanitario presentato dalle varie componenti del calcio per disputare le partite. Il Comitato ha deciso di mantenere l’obbligo della quarantena di 14 giorni per tutta la squadra in caso ci fosse un nuovo giocatore positivo al Covid-19.

“Se la curva dei contagi muterà e il campionato sarà costretto a fermarsi di nuovo, la Figc mi ha assicurato l’esistenza un piano B, i playoff, e di un piano C, la cristallizzazione della classifica”, ha aggiunto Spadafora.

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha parlato di “messaggio di speranza per tutto il Paese. Sono felice e soddisfatto, è un successo che

condivido con il Ministro per lo Sport Spadafora e con tutte le componenti federali. Il nostro è un progetto di grande responsabilità perché investe tutto il mondo professionistico di Serie A, B, C e, auspicabilmente, anche la Serie A femminile”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente della Serie A, Paolo Dal Pino. “Ringrazio il ministro Spadafora e il staff. Abbiamo affrontato con coerenza, determinazione e spirito di servizio un periodo straordinario, complesso e pieno di ostacoli e pressioni, lavorando sempre con un solo pensiero: il bene del calcio e la difesa del suo futuro, che per la Serie A deve significare tornare a essere il campionato più bello del

mondo. Solo con questo spirito riusciremo a ripagare la passione

e l`entusiasmo dei milioni di tifosi che seguono il nostro

sport”, ha detto.

Intanto oggi in mattinata e’ convocata un’assemblea straordinaria della Lega Serie A che dovra’ discutere nel dettaglio dei calendari delle partite in vista della ripartenza del 20 giugno.

lab

Lascia un commento