Carige ha bisogno di circa 200 mln di aumento capitale in aggiunta a bond da 320 mln

* Banca Carige ha bisogno di 200 milioni di euro di nuovo capitale, in aggiunta al prestito, sottoscritto da Fitd, da 320 milioni che andrà rinegoziato, per eliminare i crediti deteriorati e attrarre un potenziale acquirente in futuro

* Lo scrive il Sole 24 ore che cita uno studio realizzato insieme a R&S-Mediobanca

* L’alternativa sarebbe la nazionalizzazione, aggiunge il quotidiano, “che brucerebbe buona parte dei capitali privati”

* Il bond subordinato Tier2 da 320 milioni emesso dalla banca a fine novembre “andrà rinegoziato visto che il tasso è schizzato a un proibitivo 16%, gravando i costi di 52 milioni di interessi lordi all’anno”.

– Nota: Reuters non ha verificato la notizia e non garantisce la sua accuratezza

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer