Lavoro

Caro Energia, Una tantum anche ai titolari di mobilità in deroga

#pensione

I chiarimenti in un documento dell’Inps. Per il Ministero del Lavoro il bonus di 200€ va riconosciuto anche ai titolari di questi trattamenti poichè trattasi di performance analoghe a Naspi e Dis-Coll. Pagamenti in avvicinamento a Dicembre.

L’una tantum di luglio contro il caro bollette (200€) sarà riconosciuta anche ai beneficiari nel mese di giugno 2022 di un trattamento di mobilità in deroga. Lo comunica l’Inps nel messaggio n. 4231/2022 dove spiega che l’erogazione sarà effettuata d’ufficio a Dicembre.

Caro energia

Come noto il dl n. 50/2022 ha previsto una indennità una tantum dell’importo di 200 euro a favore dei soggetti che, nel mese di giugno 2022, siano titolari delle indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL. Non sono stati inclusi i titolari dei trattamenti di mobilità in deroga o indennità di importo pari alla mobilità allo stato attuale ancora riconosciuti ai lavoratori delle cd. aree di crisi complessa e in situazioni aventi la stessa finalità.

Mobilità in Deroga

Siccome i citati trattamenti sono analoghi alle performance di Naspi e Dis-Coll (vale a dire sono tutele contro la disoccupazione involontaria) il Ministero del Lavoro ha indicato il parere secondo cui il bonus in questione può essere fruito anche dai riceventi, nel mese di giugno 2022, di trattamenti di mobilità in deroga o di indennità di importo pari alla mobilità.

Di conseguenza l’Inps spiega che l’indennità una tantum di 200€ verrà riconosciuta d’ufficio


FIGN2931 => 2022-11-24 13:13:21
pensione

Show More