Carrefour Italia, nel piano al 2022 ci sono 590 esuberi

MILANO – Nuovi punti vendita per sviluppare ancor più la rete di negozi di medie e piccole dimensioni, l’e-commerce, ma anche un possibile impatto occupazionale da 590 posti di lavoro a tempo pieno, il 4% della forza lavoro del gruppo.

E’ questo il succo del piano di trasformazione 2019-2022 di Carrefour Italia, che continua la revisione del modello ipermercati e prevede investimenti per 400 milioni per lo sviluppo della rete, con 300 nuovi punti vendita a marchio Market (100) ed Express (200), e dell’e-commerce. Il gruppo della grande distribuzione nel presentare il piano ai sindacati ha dato la propria disponibilità a un confronto per minimizzare l’impatto occupazionale anche col ricorso ad ammortizzatori sociali. Nella nota uffficiale, si parla di cercare di gestire le uscite su base volontaria e di identificare le opportunità di ricollocamento interno ed esterno del personale…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer