Cartelle, pignoramenti e rottamazione: ecco come slittano date e scadenze dopo il Decreto Rilancio


Cartelle, pignoramenti e rottamazione: ecco come slittano date e scadenze dopo il Decreto Rilancio

Cosa fare con rate scadute della rottamazione o con cartelle e avvisi da pagare? L’Agenzia delle entrate-Riscossione ha appena pubblicato un vademecum sul proprio sito internet (www.agenziaentrateriscossione.gov.it.) con le risposte alle domande più frequenti (Faq) in merito alle nuove misure in favore dei contribuenti introdotte in materia di riscossione dal Decreto Rilancio (DL n. 34/2020) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020.

LEGGI ANCHE Bonus colf e badanti, sul sito Inps si può fare domanda: ecco i requisiti

Il provvedimento, in particolare, prevede la sospensione fino al 31 agosto dei termini per i versamenti derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. La sospensione riguarda anche la notifica di nuove cartelle, delle procedure e degli altri atti di riscossione. Le rate 2020 …

 

Cartelle, pignoramenti e rottamazione: ecco come slittano date e scadenze dopo il Decreto Rilancio

visita la pagina 

Lascia un commento