Cassese: fatto poco e male


Cassese: fatto poco e male

«Fatto poco e fatto male», perché «non si sburocratizza con un provvedimento di 96 pagine, 48 articoli, approvato tra le 23 della notte e le 4.10 del mattino». Sabino Cassese, costituzionalista, giudice emerito della Consulta ed ex ministro della Funzione pubblica, ha bocciato così il decreto legge semplificazione, che il premier Giuseppe Conte ha pomposamente presentato, anche agli occhi dell’Europa, come «la madre di tutte le riforme». Per Cassese, invece, «l’azione del governo è insufficiente, anche perché temporanea» e «contiene disposizioni non sufficientemente…

Cassese: fatto poco e male

visita la pagina