Centinaia di server compromessi per via di una vulnerabilità di Docker, la maggior parte di essi minava Monero

Circa 400 server che utilizzano il software di virtualizzazione Docker sono risultati vulnerabili ad attacchi esterni. Secondo la compagnia di cybersecurity Imperva, la maggior parte di essi conteneva un software per il mining di Monero (XMR).

Pare che un errore nella configurazione degli host di Docker possa consentire l’accesso pubblico alle Docker API, che dovrebbero invece essere accessibili solo localmente. Ciò, insieme ad un’altra vulnerabilità scoperta di recente, permette agli aggressori di ottenere i diritti di amministratore sul server e quindi di installare qualsiasi software.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer