Notizie dei mercati

Centinaia di prigionieri fuggono dopo che un gruppetto armato attacca una struttura del Congo dell’oriente

This content has been archived. It may no longer be relevant

Centinaia di prigionieri nella città dell’oriente congolese di Butembo sono fuggiti dopo che la costruzione e stata attaccata da un gruppetto armato nel corso della notte, hanno detto martedì le autorità locali.

2 poliziotti sono stati assassinati e parte della prigione e stata rovinata da un incendio durante l’attacco dei miliziani Mai-Mai, ha comunicato Antony Mwalushayi, rappresentate delle operazioni dell’esercito contro i gruppi armati nella provincia del Nord Kivu della Repubblica Democratica del Congo.

Non afferma quanti prigionieri sono fuggiti, ma il primo cittadino di Butembo, Mowa Baeki-Telly, afferma che si tratta di centinaia e ha fatto appello ai residenti in modo che aiutino a radunarli.

“Se c’e un evaso, non deve essere bruciato – non uccidetelo… portatelo qui da noi cosi che possiamo rimetterlo in prigione”, afferma ai giornalisti.

Il Mai-Mai comprende diversi gruppi armati che originariamente si sono uniti per tenere duro a 2 invasioni da parte delle forze ruandesi alla fine degli anni Novanta. Da allora si sono trasformati in una varietà di milizie a base etnica, tra i quali i secessionisti più duri.

Le fughe sono frequenti dalle carceri del Congo, sovraffollate e poco sicure. Nel 2020, uomini armati hanno liberato più di 1.300 prigionieri nella città dell’oriente di Beni.

Centinaia di prigionieri fuggono dopo che un gruppetto armato attacca una struttura del Congo dell’oriente

Centinaia prigionieri fuggono


FIMA2681# 2022-08-10T16:23:49+02:00

Show More