Notizie dei mercati

La banca centrale della Russia allenta gli accertamenti sulla valuta

(Questo contenuto e stato prodotto in Russia, dove la legge limita la copertura delle operazioni militari russe in Ukraine).

MOSCA (Reuters) – La banca centrale russa consentirà alle banche dei “Paesi non amici” designati di operare tra le valute straniere sui mercati forex russi, afferma il regolatore mercoledì.

Mosca ha etichettato come “non amici” i Paesi che l’hanno colpita con sanzioni – un elenco che comprende l’intera Unione Europea, gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, il Giappone, l’Australia e altri.

La banca ha pure abolito un limite del 30% sui pagamenti anticipati ai non residenti sui contratti di importazione per alcuni servizi – parte dei controlli valutari introdotti dopo che la Russia ha inviato decine di migliaia di truppe in Ukraine, scatenando una serie di sanzioni occidentali.

La banca centrale ha comunicato che l’allentamento dei controlli “sosterrà l’attività economica estera e creerà le condizioni per la creazione di nuove catene di approvvigionamento”.

La Russia ha spinto il suo settore finanziario ad allontanarsi dal biglietto verde americano, dall’euro e da altre valute dei Paesi che hanno imposto sanzioni a Mosca dal 24 febbraio. Tra la diminuizione delle importazioni e le limitazioni sul commercio e sui prelievi di moneta estera, il rublo e salito ai massimi pluriennali. Ma questo ha spaventato i politici, che affermano che la valuta forte sta danneggiando l’industria del Paese, e ha spinto la banca a ridurre i tassi di interesse e ad eliminare gradualmente certune limitazioni.

Consentire alle banche non residenti di “Paesi ostili” di iniziare a fare trading tra diverse valute straniere sul mercato russo “aiuterà le banche russe a soddisfare meglio…

La banca centrale della Russia allenta gli accertamenti sulla valuta

banca centrale della


FIMA2535# 2022-07-20T16:16:37+02:00

Show More