Chiude il Cara di Castelnuovo di Porto, dove sono stati distribuiti i migranti

Sono partiti a bordo di un pullman gli ultimi 60 richiedenti asilo del Cara (Centro di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati) di Castelnuovo di Porto (Roma), che saranno trasferiti al Centro di accoglienza Mondo Migliore a Rocca di Papa, lo stesso che per alcuni giorni ospitò i migranti della Diciotti. Nei giorni scorsi oltre 450 migranti avevano già lasciato la struttura a bordo dei pullman. Erano 535 i migranti ospitati fino al 22 gennaio nel centro laziale, quando è stata decisa la chiusura con relativo sgombero e momenti di tensione. Una cinquantina di migranti sono stati accolti in Emilia-Romagna, 45 Toscana, 15 in Umbria.

I trasferimenti dei migranti
Tra le persone trasferite oggi, 17 godono solo di protezione umanitaria e saranno temporaneamente ospitati al Cas (Centro di accoglienza straordinaria) di Rocca di Papa, in attesa di essere reinseriti in alcuni comuni del Lazio. Altri 17 richiedenti asilo, invece – che si erano integrati a Castelnuovo – , saranno temporaneamente accolti nello stesso Cas e la prossima settimana saranno ospitati negli appartamenti di alcuni abitanti di Castelnuovo di Porto.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer