Cina: Liu, crescita Pil dovrebbe aver superato 6% in 2019


Il vicepremier cinese, Liu He, ha espresso fiducia nei confronti dello stato di salute dell’economia di Pechino dopo la firma dell’accordo di ‘fase 1’ con gli Stati Uniti.

“Il Pil dovrebbe essere cresciuto di oltre il 6% nel 2019, alla luce della performance degli indicatori macroeconomici come l’occupazione e i prezzi”, ha affermato Liu.

“Manteniamo vivo il nostro ottimismo nei confronti dell’economia e siamo ancora più fiduciosi per quanto riguarda le capacità di sviluppo del Paese sul lungo periodo”, ha precisato il funzionario.

Pechino pubblicherà i dati ufficiali domani. Gli analisti prevedono una crescita del 6,2% su base annuale, in rallentamento rispetto al 6,6% del 2018.

L’accordo con Washington dovrebbe permettere a Pechino di allentare parzialmente la pressione al ribasso nei confronti dell’economia.

frc