Dow Jones

Cina: regolatori incontrano investitori esteri dopo selloff azionario



La Cina si è attivata per rassicurare gli investitori e contenere le ricadute sui mercati finanziari di una stretta normativa nei confronti delle società tecnologiche che ha scosso gli investitori internazionali.

Un importante regolatore di titoli che ha detto privatamente alle istituzioni finanziarie globali che Pechino prenderà in considerazione l’impatto sui mercati quando introdurrà nuove politiche in futuro, secondo persone familiari con la materia.

Fang Xinghai, vicepresidente della China Securities Regulatory Commission, ha parlato mercoledì con rappresentanti di alcune banche globali tra cui Goldman Sachs Group e UBS Group, nonché alcune società di investimento. Alla riunione a porte chiuse di Pechino era presente anche Yi Huiman, il presidente dell’autorità di regolamentazione dei valori mobiliari.

Fang ha detto ai presenti che le recenti repressioni normative cinesi sulle aziende impegnate in tutoring privato, servizi finanziari online e altri settori mirano ad affrontare i problemi in quei settori e ad aiutarli a crescere in modo adeguato e ha anche affermato che la Cina non ha intenzione di separarsi dai mercati globali, e in particolare dagli Stati Uniti.

I commenti dell’autorità di regolamentazione dei titoli arrivano dopo un massiccio selloff della scorsa settimana nelle azioni di società cinesi quotate negli Stati Uniti e a Hong Kong. L’indice Hang Seng Tech, che include titoli come Alibaba Group Holding Ltd., Tencent Holdings Ltd. e Meituan, è sceso del 14% in una settimana, poiché il selloff si è diffuso dalle azioni delle società di tutoring doposcuola a un’ampia fascia di società tecnologiche cinesi quotate all’estero.

Fang ha detto ai partecipanti alla riunione mercoledì che la Cina in futuro introdurrà nuove politiche in modo più cauto per evitare la volatilità del mercato e che sarebbe stato concesso più tempo per consentire ai mercati di digerire nuove informazioni, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Il funzionario ha anche detto che i regolatori prenderanno in considerazione l’impatto delle loro politiche sulle società quotate in borsa.

Il regolatore ha poi indicato che il Partito comunista cinese è desideroso di proteggere gli interessi delle aziende private e degli investitori internazionali e che il governo sta pianificando di introdurre più politiche per attirare investimenti stranieri, hanno aggiunto le fonti.

lus

(END) Dow Jones Newswires

July 29, 2021 03:24 ET (07:24 GMT)

Segnali:

Vanier (AAA, Gemway Assets): come muta in due anni un portafoglio sugli emergenti
Quindi gli investitori dovrebbero prestare attenzione alle politiche monetarie e fiscali in Cina per riposizionarsi nella regione. Il mercato è ora valutato in modo attraente, dopo un calo del ...
Il dollaro continua a salire dopo il balzo dell'inflazione
Pechino ha esortato gli sviluppatori immobiliari a evitare le insolvenze nelle obbligazioni in dollari offshore, mentre il regolatore bancario starebbe pensando di mettere a punto i limiti del ...
Wall Street e petrolio schiacciano l'Europa, a Milano (-0,8%) giù le banche. Spread chiude in area 100
Sul fronte azionario, il titolo di Didi Global crolla di oltre il 20%, dopo che la Cina ha imposto ai negozi ... società che cercano di quotarsi all'estero e cambiare il suo processo di ...
Borse europee ben impostate. Focus sugli Stati Uniti
Mercati azionari europei in rialzo in avvio di seduta (+0,38 ... agire sul fronte del commercio con la Cina e sulle norme per i big del settore tech. Nel frattempo, però, l'agenda del presidente ...
Piazza Affari paga la crisi e chiude a -2,5%, lo spread s’impenna oltre 240
La crisi di Governo in Italia, formalizzata oggi con la mozione di sfiducia della Lega verso l'esecutivo Conte, getta nell'incertezza gli investitori e innesca le vendite sia sulla Borsa di Milano ...
Oro: analisi fondamentale giornaliera, previsioni – Un dollaro più forte potrebbe traghettare l’oro nella zona di valore
Hanno valutato che le tariffe del 5% contro le importazioni messicane avrebbero danneggiato l’economia americana; ora che c’è un accordo, questi investitori non hanno motivo di mantenere le proprie ...
Torino: lo "scandalo delle tangenti"
Presentazione del libro «L'attualità dei principi fondamentali della Costituzione dopo settant'anni» (Il Mulino) a cura di Michele Della Morte, Francesco Raffaello De Martino e Laura Ronchetti.
Elon Musk ha venduto 6,9 miliardi di dollari di azioni di Tesla in una settimana
AGI - L'amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha venduto più di 6,9 miliardi di dollari di azioni della sua azienda in una settimana: lo rende noto il regolatore del mercato statunitense.
Processo per le presunte infiltrazioni della 'Ndrangheta in Piemonte (Operazione Minotauro)
05:00 Nuove prospettive del rapporto italo-tedesco nel dopo Merkel. Intervengono: Piero Fassino (presidente della III Commissione – Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati), Marta ...
Ametrano: "Bitcoin è l’equivalente digitale dell’oro. Non scomparirà"
Noi aiutiamo gli investitori a capirlo ... Invece andai, sentii risposte convincenti alle mie prime obiezioni e, dopo quel primo assaggio, nei mesi successivi studiai intensamente il fenomeno.

China: Regulators Meet Foreign Investors After Equity Selloff

China has taken steps to reassure investors and contain the repercussions on the financial markets of a tight regulation against technology companies that has shaken international investors.

A major securities regulator who privately told global financial institutions that Beijing will consider the impact on markets when introducing new policies in the future, according to people familiar with the matter.

Fang Xinghai, vice president of the China Securities Regulatory Commission, spoke Wednesday with representatives from a number of global banks including Goldman Sachs Group and UBS Group, as well as some investment firms. Yi Huiman was also present at the closed-door meeting in Beijing,