Code agli sportelli, Internet non basta: in vent’anni attese aumentate

MILANO – Oltre la metà degli italiani ha aspettato più di 20 minuti davanti allo sportello di una azienda sanitalia locale, quasi uno su quattro si è messo in coda e ha dovuto attendere molto davanti agli addetti dell’anagrafe comunale, prima di poter sbrigare la propria pratica.

Nonostante avanzino le tecnologie e si moltiplichino i servizi online, quando bisogna recarsi di persona negli uffici per sbrigare pratiche ci si deve armare della famosa e “santa” pazienza. Infatti, secondo una rielaborazione della Cgia di Mestre su dati Istat, “52,7 intervistati su 100 – nell’anno 2017 – hanno dichiarato di aver atteso più di 20 minuti davanti allo sportello di una Asl, il 56 per cento in più rispetto a quanti si erano trovati nella stessa situazione nel 1997. Sono 23,8 su 100, invece, gli intervistati due anni fa dall’Istat rimasti in lunga attesa di…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer