Coeure: Bce deve vigilare su clearing house per decidere se finanziarle

La banca centrale europea (Bce) deve avere un controllo adeguato sulle clearing house nazionali ed estere per verificare se necessitano di prestiti.

E’ quanto ha detto Benoit Coeure, membro del consiglio dell’istituto di Francoforte.

Coeure ha stigmatizzato le proposte che vorrebbero assegnare alla Bce un controllo maggiore sulle controparti centrali di clearing al di fuori dell’Ue, lasciando quelle dei paesi membri sotto la vigilanza delle autorità nazionali.

“Una banca centrale responsabile non può aumentare la liquidità a un soggetto senza avere un livello minimo di informazioni e controllo su di essi”, ha affermato Coeure, nel corso di un evento della Bce.

“Sarebbe piuttosto strano se questa differenziazione rendesse più complicato per noi fornire liquidità alle clearing house dell’Ue piuttosto che a quelle di terze parti”, ha aggiunto.

Le clearing house costituiscono uno dei nodi della Brexit, dato che…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer