Criptovalute

Compass Mining, un intermediario che permette ai comuni commercianti di generare Bitcoin, chiuderà 2 dei suoi siti in Georgia a seguito dell’incremento dei prezzi dell’energia

This content has been archived. It may no longer be relevant

#criptovalute

Secondo Thomas Heller, co-CEO di Compass, il proprietario degli impianti li sta chiudendo a seguito dell’incremento dei prezzi di oltre il 50% da parte di un’azienda di servizi locali, un costo significativo associato al mining di bitcoin. In precedenza, il proprietario dell’attività ha informato l’impresa della notizia.

I clienti al dettaglio possono comprare minuscole quantità di energia mineraria da Compass Mining in tutto il mondo, e nessuno dei servizi offerti sulla sua piattaforma e di sua proprietà. Whit Gibbs ha rassegnato le dimissioni da amministratore delegato a giugno e la nuova dirigenza ha ridotto i lavoratori del 15% a seguito dei problemi dell’società dovuti a interruzioni, ritardi nell’installazione e attrezzature minerarie bloccate in Russia.

Secondo Heller, il luogo in Georgia ospitava circa 5.000 macchine, o 15 M.W., per i clienti di Compass. Secondo il co-CEO, il provider ospita 8.000 dispositivi, o 25 M.W., in totale per Compass.

Come si legge in un’istantanea di un’e-mail ai consumatori caricata sui social network network, i clienti possono scegliere di far spostare i loro computer in una sede in Texas. Questa procedura richiederà verosimilmente circa un mese. Secondo Heller, Compass farà uno sforzo per diminuire il ritardo e fornirà ai clienti interessati dei crediti.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 differenti…


FIGN2854 => 2022-09-02 15:21:36
criptovalute

Show More