Con la chiusura di luglio l’obiettivo a $80 per il petrolio potrebbe essere più vicino


Con la chiusura di luglio l’obiettivo a $80 per il petrolio potrebbe essere più vicino 

Con la chiusura di luglio l’obiettivo a $80 per il petrolio potrebbe essere più vicino. Nonostante, infatti, una tendenza di breve laterale/rialzista, nel medio/lungo periodo i segnali sul petrolio sono fortemente rialzisti.

Già nelle scorse settimane abbiamo scritto di un petrolio diretto verso gli $80. Con la chiusura di luglio, però, si potrebbe inserire anche l’ultima tessera nel puzzle rialzista che si è venuto a costruire dai minimi di aprile.

Con la chiusura di luglio l’obiettivo a $80 per il petrolio potrebbe essere più vicino: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Il prezzo del petrolio (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 24 luglio a quota $41,34 in rialzo dello 0,68% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

Procede lentamente, molto lentamente, la risalita del prezzo del petrolio che al momento è diretto, nel breve periodo, verso il I° obiettivo di prezzo in area $44,5. Affinché si possa raggiungere, però, il I° obiettivo di prezzo è necessaria una chiusura giornaliera confermata superiore a $41,729. A seguire, gli obiettivi sono $51,721 (II° obiettivo di prezzo) e $58,888 (III° obiettivo di prezzo).

Solo una chiusura giornaliera inferiore a $40 metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

Petrolio: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale

Sul…