Confcommercio: stabile indice disagio sociale a novembre

L’indice di disagio sociale di Confcommercio (Misery index) a novembre 2019 si è attestato su un valore stimato di 17,5, costante rispetto ad ottobre.

Il dato è sintesi di una stabilizzazione degli indicatori che concorrono alla stima dell’area del disagio sociale. La scarsa variabilità dell’indice negli ultimi quattro mesi si inserisce in un quadro di perdurante debolezza dell’economia, situazione che porta a ritenere difficile una sua significativa riduzione nei prossimi mesi.

Solo un deciso ridimensionamento dell’area del disagio sociale potrà contribuire a migliorare, in misura di un certo rilievo, il sentiment delle famiglie e restituire un po’ di vivacità ai consumi.

In un contesto di accentuata debolezza dell’economia difficilmente l’indicatore mostrerà nei prossimi mesi un sensibile miglioramento.

pev