Congresso Usa chiede ad AT&T di tagliare legami commerciali con Huawei

WASHINGTON (Reuters) – Il congresso Usa ha chiesto ad AT&T, il secondo operatore mobile Usa, di mettere fine a tutti i legami commerciali con il produttore di telefoni cinese Huawei Technologies ed è contrario al progetto dell‘operatore tlc China Mobile di entrare nel mercato statunitense a causa delle preoccupazioni per la sicurezza nazionale, hanno spiegato due funzionari del Parlamento.

Una richiesta in tal senso arriva dopo che l‘amministrazione del presidente Donald Trump ha assunto un‘impostazione più severa rispetto al predecessore Barack Obama su questioni che vanno dal ruolo di Pechino nel contenere la Corea del Nord ai tentativi cinesi di acquisire industrie strategiche Usa.

Già nelle scorse settimane AT&T era stata costretta a lasciar cadere il progetto di offrire ai suoi clienti telefoni Huawei dopo che alcuni membri del Congresso avevano fatto lobby contro l‘iniziativa, appellandosi alle autorità di vigilanza federali, secondo quanto riferito da una fonte a Reuters.

Il governo Usa ha inoltre bloccato una serie di operazioni, tra cui l‘acquisizione di MoneyGram International da parte di Ant Financial.

I legislatori stanno inoltre avvisando le società statunitensi che i legami con Huawei o China Mobile potrebbe mettere a rischio la possibilità di fare affari con il governo Usa, ha spiegato un funzionario.

Uno dei ‘legami commerciali’ che il Congresso vuole che AT&T interrompa con Huawei è la collaborazione per la rete ad alta velocità 5G, hanno aggiunto i funzionari. Un altro è l‘uso di telefoni Huawei da parte della divisione low-cost di AT&T Cricket, hanno aggiunto.

AT&T non ha voluto commentare ma ha detto di non aver preso decisioni sui fornitori di 5G.

Gli esperti di sicurezza nazionale temono che i dati dei device Huawei, ad esempio quelli relativi alla localizazione dell‘utente, possano essere disponibili ai servizi di intelligence cinesi.