Conte a Belgrado: Italia secondo partner commerciale della Serbia

Il capo del governo giallo verde Conte è a Belgrado per la prima visita di un presidente del Consiglio italiano dal 2012. Una visita che si inserisce in un momento positivo nei rapporti commerciali tra i due Paesi. Nel 2018 l’Italia è stato il secondo partner commerciale della Serbia (secondo Paese fornitore, preceduta da Germania e seguita dalla Cina; primo Paese acquirente, seguita da Germania e Bosnia-Erzegovina). La visita del presidente del Consiglio avviene nell’anno in cui Serbia e Italia celebrano un doppio anniversario – i 140 anni dei rapporti diplomatici e i 10 anni dall’accordo di partenariato strategico. Conte incontra la premier Ana Brnabic e il presidente della Repubblica Aleksandar Vucic. L’Italia è al fianco della Ue nella partita per una maggiore integrazione dei Balcani occidentali in Europa.

Interscambio oltre i quattro miliardi
Secondo i dati dell’Ufficio statistico serbo, l’anno scorso l’interscambio è stato di 4,04 miliardi di euro con 2,05 miliardi di export italiano (9,3% dell’import totale della Serbia – prime voci: autovetture, prodotti tessili e macchinari) e 1,99 miliardi di import italiano (12,2% dell’export totale della Serbia – principali voci: autovetture, abbigliamento e calzature).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer