Conte: determinati a disinnescare le clausole Iva

«Il Governo ribadisce la sua determinazione a disinnescare le clausole di salvaguarda dell’Iva per gli anni 2020 e 2021, così come già avvenuto per il 201 9 nella Legge di Bilancio». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in Senato durante il question time sulla situazione economica, ricordando che «nel corso del 2018, in pochi mesi, il governo ha contrastato l’incremento dell’Iva per un valore pari a 12,5 miliardi di euro» e che «allo stesso modo si adopererà per il corrente anno e per l’anno prossimo».

Conte ha quindi annunciato di star «lavorando a una complessiva revisione del sistema di tax expenditures, volta anche a rimodulare le detrazioni fiscali in un’ottica di produttività ed efficienza». Rispondendo a una domanda sull’autonomia differenziata in discussione con alcune regioni, Conte ha sottolineato «la centralità» del Parlamento «nell’ambito di un processo di trasferimento di competenze legislative che assume un rilievo costituzionale» e ha assicurato la «disponibilità del governo ad aprire un confronto sul contenuto» delle intese sulle autonomie.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer