Conte esclude manovra correttiva, conferma stime crescita

ROMA (Reuters) – Il premier Giuseppe Conte esclude la necessità di una manovra correttiva per evitare scostamenti dagli obiettivi di finanza pubblica.

“Non riteniamo necessaria alcuna manovra correttiva. Dobbiamo solo continuare nel razionale ed efficace utilizzo delle risorse finanziarie già stanziate”, ha detto il presidente del consiglio durante il question time in Senato.

“Il governo ribadisce la determinazione di disinnescare le clausole di salvaguardia per il 2020 e 2021”, che comportano un aumento delle aliquote Iva, ha aggiunto il premier.

L’Italia è tornata in recessione nel secondo semestre del 2018 e gli ultimi dati macoreconomici alimentano il timore di una contrazione anche nel primo trimestre del 2019.

Il peggioramento della congiuntura rischia di pregiudicare il mantenimento del rapporto deficit/pil al 2,04% concordato a dicembre con la Commissione europea.

Conte in Senato ha detto che i fondamentali economici dell’Italia…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer