Conte vede Juncker: i dossier sul tavolo del faccia a faccia a Palazzo Chigi

Ci sarà quel Pil dell’Italia che si accinge a chiudere a zero o lì intorno i primi tre mesi del 2019. Ci saranno quei livelli del debito pubblico che ha già definito «pericolosamente alti». Ma sul tavolo dell’incontro di questo pomeriggio tra il numero uno della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il capo del governo giallo verde Giuseppe Conte ci saranno anche altri dossier, tutti delicati: l’immigrazione, il provvedimento per gli indennizzi dei risparmiatori, fino al futuro della Tav, l’Alta velocità Torino Lione.

La crescita zero dell’economia italiana
Il primo punto all’ordine del giorno, sicuramente quello più di attualità, a partire dalla predisposizione di due provvedimenti, Crescita e Sblocca cantieri, che questa settimana dovrebbero ottenere il via libera del Consiglio dei ministri, è quello della crescita dell’economia italiana. Una crescita che, ha messo in evidenza Juncker, «arriverà solo allo 0,2 per cento», che «è in ritardo rispetto a quella europea da vent’anni a questa parte». Nessuno, ha chiarito nelle ultime ore il ministro dell’Economia Giovanni Tria, ci chiede una manovra correttiva. È convinzione comune a Via XX Settembre che nessuna indicazione nella direzione di una manovra-bis arriverà da Bruxelles prima delle elezioni europee di fine maggio. Il giudizio della Commissione è atteso il 6 giugno, dopo la presentazione del Def nella seconda metà di aprile e dopo la tornata elettorale europea. Bruxelles potrebbe sospendere il giudizio fino alla fine di settembre, quando saranno disponibili le previsioni aggiornate su Pil, debito e deficit, per poi esprimersi nel merito in novembre, un mese dopo la presentazione della nuova manovra dal parte della maggioranza. Ma il dossier “crescita zero” è già all’ordine del giorno: avrà un ruolo di primo piano nel faccia a faccia di oggi (è di oggi l’indice Pmi Italia di marzo : nuovo minimo da maggio 2013).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer