Coronavirus: Bankitalia, caduta domanda pesa su attese inflazione


La caduta della domanda pesa sulle attese di inflazione. In Italia la variazione dei prezzi al consumo è stata negativa in maggio e pari a -0,4% in giugno, principalmente a causa della marcata riduzione dei prezzi dei beni energetici.

In prospettiva, spiega Bankitalia nel bollettino economico, il calo della domanda interna incide sull’andamento delle attese di inflazione degli analisti e delle imprese: secondo gli operatori professionali, i prezzi al consumo scenderebbero nella media di quest’anno e aumenterebbero in misura molto contenuta nel prossimo.

In base ai sondaggi condotti in marzo e maggio sono invece temporaneamente salite le attese di inflazione delle famiglie, che hanno risentito soprattutto dell’andamento dei prezzi dei beni alimentari; l’aumento tuttavia è rientrato in giugno.

vs