Coronavirus, Bce da sola non basta, servono titoli europei – Gualtieri a Corriere


Mercato azionario

MILANO (Reuters) – La Banca Centrale Europea ha messo in campo un intervento poderoso per contrastare la crisi innescata dalla pandemia del coronavirus ma bisogna avere il coraggio di attuare una politica comune e coordinata e utilizzare strumenti come titoli europei disponibili per tutti i Paesi alle stesse condizioni.

Lo dice il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in un’intervista al Corriere della Sera.

“La Bce ha varato un intervento poderoso. Tuttavia dobbiamo sapere che la politica monetaria da sola non basta”, dice Gualtieri al quotidiano.

“Dobbiamo avere il coraggio di mettere in campo una politica di bilancio comune e coordinata capace di sostenere lo sforzo dei nostri sistemi sanitari, di affrontare adeguatamente l’impatto economico della crisi e di gettare le basi per un rilancio della crescita”, aggiunge.

“Occorre usare gli strumenti di cui disponiamo in modo innovativo per esempio prevedendo l’emissione di titoli europei utilizzabili da ciascun Paese alle medesime condizioni che devono riguardare il contrasto al coronavirus e alle sue conseguenze economiche”, prosegue il ministro.

Per la ripartenza dell’economia la priorità è fermare il contagio, secondo Gualtieri. E in merito al decreto varato dal governo per contrastare l’emergenza afferma che “ad aprile potremo calibrare meglio gli interventi anche di ristoro, in favore di chi ha subito cali di fatturato e fermo delle attività”.

“Stiamo lavorando non solo al rilancio degli investimenti e allo snellimento delle procedure ma anche alla definizione di strumenti inediti di sostegno finanziario per assicurare la stabilità delle nostre imprese e tutelare gli asset strategici del paese”, conclude.

Lascia un commento