Coronavirus, mercato monetario zona euro prezza al 100% taglio tassi Bce a dicembre


Mercato azionario

LONDRA (Reuters) – I mercati monetari della zona euro hanno iniziato oggi a scontare al 100% che la Banca centrale europea tagli i tassi di interesse a dicembre, con la diffusione del coronavirus all’infuori della Cina che ha spinto gli investitori a prevedere ulteriori misure di stimolo.

I futures Eonia sul meeting Bce del 10 dicembre scontano ora pienamente un taglio dei tassi di 10 punti base, in rialzo rispetto ai 7,5 punti base di lunedì. Ciò equivale a una probabilità quasi sicura di un taglio di 10 punti base da parte della banca.

Anche la probabilità di un taglio dei tassi Bce a luglio è aumentata significativamente a circa il 70%, rispetto al 50% di lunedì.

L’epidemia di coronavirus in Italia, il peggior caso in Europa, ha alimentato i timori di una contrazione dell’economia nel paese che potrebbe presto degenerare in una nuova recessione.

Sono stati riportati oggi centinaia di nuovi casi in Asia, tra cui anche un soldato statunitense contagiato, mentre gli Stati Uniti mettono in guardia da una “inevitabile pandemia”.

Le aspettative di un taglio dei tassi d’interesse sono aumentate nei mercati monetari nel corso delle ultime settimane, con gli analisti che cercano di comprendere le reali dimensioni dell’impatto economico del coronavirus e il supporto necessario per limitarlo.

Gli investitori stanno ora scontando anche più di due tagli dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense prima della fine dell’anno e un taglio da parte della Banca D’Inghilterra a settembre.

((Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Maria Pia Quaglia, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com,+4858775278))