Home Agenzie Coronavirus: P.Chigi, servono strumenti Ue innovativi

Coronavirus: P.Chigi, servono strumenti Ue innovativi

In Europa si tratta di reagire all’emergenza coronavirus con strumenti finanziari innovativi e realmente adeguati a una guerra che dobbiamo combattere insieme per vincerla quanto più rapidamente possibile.

E’ questa la posizione espressa dal premier Giuseppe Conte, secondo quanto riferito da fonti di Palazzo Chigi, al Consiglio Ue. Una risposta forte ed adeguata, secondo il premier, la dobbiamo ai nostri cittadini e in definitiva alla stessa Europa: che diremo ai nostri cittadini se l’Europa non si dimostra capace di una reazione unitaria, forte e coesa di fronte a uno shock imprevedibile e simmetrico di questa portata epocale?

Il premier ha inoltre posto un altro quesito: come si può pensare che siano adeguati a questo shock simmetrico di così devastante impatto strumenti elaborati in passato, che sono stati costruiti per intervenire in caso di shock asimmetrici con riguardo a tensioni finanziarie riguardanti singoli Paesi?

Se qualcuno dovesse pensare a meccanismi di protezione personalizzati elaborati in passato allora voglio dirlo chiaro, avrebbe sostenuto Conte: non disturbatevi, ve lo potete tenere, perché l’Italia non ne ha bisogno!

Le conseguenze del dopo covid-19 vanno affrontate non nei prossimi mesi ma domani mattina. Importanti aperture, secondo le fonti, ci sarebbero state da parte di Macron, Costa, dal presidente greco, irlandese e Bettel.

gug

guglielmo.valia@mfdowjones.it

 

March 26, 2020 14:31 ET (18:31 GMT)

Coronavirus: P.Chigi, servono strumenti Ue innovativi