Coronavirus: Visco, da stop cedole più risorse banche per economia


“Gli intermediari sono stati invitati a non distribuire dividendi, a non riacquistare azioni proprie, a esercitare particolare prudenza nel riconoscimento delle componenti variabili delle remunerazioni degli amministratori. Grazie a queste misure le banche italiane possono contare su ulteriori risorse patrimoniali per continuare a finanziare l’economia e fare fronte alle perdite che potranno emergere sui prestiti”.

Lo ha detto nel corso delle considerazioni finali il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, aggiungendo che “le istituzioni europee hanno reso più flessibile l’utilizzo dei fondi strutturali e la normativa sugli aiuti di Stato e hanno attivato la clausola di salvaguardia generale del Patto di stabilità e crescita, che consente temporanee deviazioni dagli obiettivi di finanza pubblica”.

“A livello nazionale sono state varate manovre espansive di bilancio di ampie proporzioni. Secondo le valutazioni della Commissione europea, nell’area dell’euro la dimensione degli interventi discrezionali ha in media superato i tre punti percentuali del prodotto”.

vs