Dow Jones

Covid: Ema/Ecdc, vaccinazione completa protegge da casi gravi e decessi



Con la crescente circolazione della variante Delta del Covid-19 nei Paesi dell’Ue/See, l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) incoraggiano fortemente coloro che hanno diritto alla vaccinazione ma non sono ancora stati vaccinati a iniziare e completare il ciclo vaccinale raccomandato in modo tempestivo.

La vaccinazione completa con uno qualsiasi dei vaccini approvati nell’Ue/See, spiega una nota, offre un alto livello di protezione contro malattie gravi e morte causate dal SARS-CoV-2, comprese le varianti, come la Delta. Il livello più alto di protezione viene raggiunto dopo che è trascorso un tempo sufficiente (da sette a quattordici giorni) dal giorno dell’ultima dose del vaccino.

La vaccinazione è importante anche per proteggere le persone a più alto rischio di aggravarsi ed essere ricoverate in ospedale, ridurre la diffusione del virus e prevenire l’emergere di nuove varianti di preoccupazione.

Mike Catchpole, Chief Scientist dell’Ecdc, ha dichiarato che “anche se i vaccini disponibili sono altamente efficaci nel proteggere le persone contro i casi gravi di Covid-19, fino a quando non saranno immunizzate proporzioni più elevate della popolazione, il rischio non è finito. Ora stiamo assistendo a un numero crescente di casi di Covid-19 in tutta l’Ue/See e i vaccini rimangono la migliore opzione disponibile per evitare un aumento dei casi gravi e dei decessi”.

Man mano che le campagne di vaccinazione si intensificano in tutta l’Ue/See, in alcuni casi può essere consigliabile prendere in considerazione la riduzione dell’intervallo tra la prima e la seconda dose, entro i limiti autorizzati, in particolare per le persone a rischio di aggravarsi per il Covid-19 che non hanno completato il ciclo vaccinale.

Le infezioni nelle persone vaccinate non significano che i vaccini non funzionino. Sebbene l’efficacia di tutti i vaccini contro il Covid-19 autorizzati nell’Ue/See sia molto elevata, nessun vaccino è efficace al 100%. Ciò significa che è previsto un numero limitato di casi di SARS-CoV-2 tra le persone che hanno completato il programma di vaccinazione raccomandato (le cosiddette “infezioni rivoluzionarie”). Tuttavia, quando si verificano tali infezioni, i vaccini possono prevenire in larga misura la comparsa di sintomi gravi e ridurre notevolmente il numero di persone che finiscono in ospedale a causa del Covid-19.

Fergus Sweeney, a capo degli studi clinici dell’Ema, ha dichiarato che “questi vaccini contro il Covid-19 sono molto efficaci. Tuttavia, finché il virus continuerà a circolare, continueremo a vedere infezioni rivoluzionarie nelle persone vaccinate. Questo non significa che i vaccini non funzionino. Le persone vaccinate sono molto meglio protette contro il Covid-19 grave rispetto alle persone non vaccinate e dovremmo tutti fare in modo di essere completamente vaccinati alla prima occasione”.

L’Ema e l’Ecdc raccomandano la vaccinazione completa contro il Covid-19 per tutti i cittadini idonei. Fino a quando più persone non saranno completamente vaccinate e mentre il SARS-CoV-2 si sta ancora diffondendo, tutti devono rispettare le normative nazionali e continuare ad adottare misure come indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale, anche gli individui che sono completamente vaccinate.

L’Ema e l’Ecdc rimangono impegnate a lavorare a stretto contatto con altri organismi dell’Ue e agenzie nazionali per raccogliere, produrre e condividere i migliori dati scientifici per aiutare gli Stati membri a proteggere la salute pubblica nel contesto delle loro situazioni nazionali.

cos

(END) Dow Jones Newswires

August 04, 2021 09:02 ET (13:02 GMT)

Segnali:

Coronavirus oggi. Record di nuovi casi in Olanda, quasi 19.200 in 24 ore
L’Austria mette in lockdown i no vax, la Germania si prepara al ritorno dello smart working. Cina pronta a vaccinare tutti i ...
Covid, il vaccino Johnson & Johnson in un'unica dose. EMA raccomanda l'uso preferenziale agli over 60
Il vaccino anti-Covid ... grave e letale, necessitano di essere protette in via prioritaria”. Vaccino Covid-19 Janssen Covid-19 Vaccine Janssen è un vaccino usato per prevenire la malattia da ...
Covid, quarta ondata in Europa. Ema: «Situazione preoccupante». In Italia pesa il Nord-Est
Più che un rischio ora appare essere una certezza. L'Europa deve prepararsi ad affrontare la quarta ondata Covid che, secondo ...
Mis-C, la sindrome post Covid che colpisce i bambini. L'allarme dei pediatri
L’allarme è scattato nell’ultimo anno per il numero crescente di ricoveri. In Veneto, dove, i contagi per il virus non hanno ...
Coronavirus, le ultime notizie dall’Italia e dal mondo sul Covid, il Green pass e i vaccini
Allarme di Oms ed Ema: «Siamo già nella quarta ondata della pandemia», e l’epicentro ... i contagi da coronavirus confermati nel Paese con 244.447 decessi. Ore 9.20 - Ecdc: «I casi ...
La quarta ondata in Europa è diversa dalle precedenti
I casi aumentano e nell'Est ci sono molti morti: dove si sono vaccinate più persone la situazione è al momento sotto ...
Le notizie del 5 novembre sul Coronavirus
Aumentano i contagi da Covid ... dei casi è più bassa, basta vedere cosa succede nell'Est Europa con bassa percentuale di vaccinazione e forti difficoltà di contagi, ospedalizzazioni e decessi".
Covid Europa, quarta ondata e lockdown
L'Istituto Robert Koch ha ieri segnalato 50.196 nuove infezioni e altri 235 decessi (191 nelle ultime 24 ore). Da inizio ... basso tasso di vaccinazione, appena il 22,8%, contro il 65,2% della media ...
Covid Europa, quarta ondata: da Gb a Germania, dati e contagi
La quarta ondata di contagi da covid ... e Asia. In molti Paesi stanno aumentando i casi e i morti insieme all'occupazione delle terapie intensive tanto che l'Ema, l'agenzia europea del farmaco, ...
Emergenza Covid-19
Nessun decesso e nessun paziente nelle terapie intensive regionali. La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 24 ottobre, sono state effettuate 796 vaccinazioni ... completa il ...

Covid: Ema / Ecdc, complete vaccination protects against serious cases and deaths

With the growing circulation of the Delta variant of Covid-19 in EU / See countries, the European Medicines Agency (Ema) and the European Center for Disease Prevention and Control (Ecdc) strongly encourage those who are entitled vaccination but have not yet been vaccinated to initiate and complete the recommended vaccination course in a timely manner.

Full vaccination with any of the EU / See approved vaccines, a note explains, offers a high level of protection against serious illness and death caused by SARS-CoV-2, including variants such as Delta. The highest level of protection is achieved after sufficient time (seven to fourteen days) has elapsed since the day of the last vaccine dose.