Crac Direkta, il tribunale di Cuneo rinvia a giudizio la mamma di Renzi

Nuovi guai giudiziari per la famiglia Renzi. Il tribunale di Cuneo ha disposto il rinvio a giudizio per Laura Bovoli, la mamma dell’ex premier Matteo Renzi, accusata di concorso in bancarotta fraudolenta.

L’inchiesta è quella relativa al fallimento, nel 2014, della Direkta srl, società piemontese di distribuzione di volantini in contatto con un presunto giro di fatture false con la Eventi 6, società a lungo gestita dai coniugi Renzi. L’amministratore della società, Mirko Provenzano, è già stato condannato per reati fiscali e ha patteggiato per la bancarotta. La prima udienza è stata fissata al 19 giugno.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer