Dow Jones

Credit Agricole I.: utile netto cons. 30/06 balza a 562 mln



Credit Agricole Italia al 30 giugno ha realizzato un utile netto consolidato civilistico pari a 562 milioni; il risultato, al netto del contributo di Credito Valtellinese e delle componenti straordinarie derivanti dall’operazione di acquisizione, si attesta a 211 milioni (+118% a/a).

Solida la performance commerciale che conferma il ritorno a una produttività pienamente in linea ai livelli pre-crisi: nel semestre acquisiti oltre 77 mila nuovi clienti, collocati più di 5,5 miliardi in prodotti Wealth Management ed erogati circa 2 miliardi di nuovi prestiti per acquisto abitazione.

Nel periodo si è verificato un incremento dei finanziamenti a famiglie e imprese con crescita della quota di mercato sia dei nuovi mutui casa al 7,1% (+0,8pp a/a) sia dei prestiti agroalimentari al 7,2% (+0,4pp a/a); espansione del risparmio gestito con oltre 1,7 miliardi di nuovi flussi netti nel semestre.

I ricavi, spiega una nota, sono in aumento del +9,4% a/a, sostenuti dalla solida performance commissionale su tutte le linee di business (+17,4% a/a).

L’Npe ratio netto risulta in ulteriore miglioramento al 2,7% con coperture in aumento al 53,2%.

Il Total Capital Ratio consolidato è pari al 15,8%7 – includendo l’acquisizione di Creval ed i relativi effetti straordinari – con un livello di capitale superiore rispetto al minimo assegnato dalla Bce per il 2021 in un contesto di forte attività di sostegno all’economia e alle necessità della clientela.

Venendo alla liquidità l’indicatore Lcr tisulta pari al 273% con una solida posizione patrimoniale e un Total Capital Ratio consolidato al 15,8%.

Conclusa con successo durante il secondo trimestre l’acquisizione del 100% del Credito Valtellinese attraverso una offerta pubblica di acquisto Volontaria (totalmente in denaro).

Promossa un’offerta pubblica di acquisto volontaria sulla quota residua delle azioni di Credit Agricole FriulAdria, già controllata per l’82%.

com/cce

Segnali:

Crédit Agricole, in Italia nei primi nove mesi balzo dell’utile a 789 milioni
(red.) Il risultato netto aggregato del Crédit Agricole in Italia nei primi nove mesi del 2021 è pari a 789 milioni di euro (+43% a/a). Il Crédit Agricole ...

Credit Agricole I .: cons. Net profit 30/06 jumped to 562 million

Credit Agricole Italia at 30 June achieved a statutory consolidated net profit of € 562 million; the result, net of the contribution from Credito Valtellinese and the extraordinary items deriving from the acquisition, amounted to € 211 million (+ 118% yoy).

The commercial performance is solid, confirming the return to productivity fully in line with pre-crisis levels: more than 77,000 new customers acquired in the half year, placed more than 5.5 billion in wealth management products and disbursed approximately 2 billion in new loans for purchase home.

During the period there was an increase in loans to households and businesses with a growth in the market share of both new home loans to 7.1% (+ 0.8pp y / y) and agri-food loans to 7.2% (+0 , 4pp a / a);