Daria Donati, in Svezia con l’Italia nel cuore: “Da voi pochi investimenti in ricerca”

Progetta e vende fabbriche di medicinali chiavi in mano, soluzioni complete, pacchetti chiusi, con le istruzioni per l’uso. Ordinabili anche on line. Industrie per accelerare la produzione di terapie basate sui vettori virali, compresi i vaccini, i virus oncolitici e le terapie geniche e cellulari.  

Dopo venti anni passati negli istituti universitari e nei laboratori d’Italia e di Svezia a studiare e sperimentare cure contro i virus e le malattie infettive, specializzandosi in particolare sulla malaria, malattia endemica nei paesi dell’Africa sub-sahariana, Daria Donati è migrata nell’industria e ha creato un business innovativo, trovando anche in pochi anni lo sviluppo commerciale. Nel 2008 è entrata a far parte di Ge Healthcare, la divisione medicale di General Electric che si occupa di Scienze della vita e dall’anno scorso è Chief Technology Office Life Sciences. È stata determinante nello sviluppo e nella commercializzazione di Kubio, il…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer