David di Donatello: in testa per candidature Dogman e Capri Revolution

Dogman di Matteo Garrone con il numero più alto di candidature – 15 – e Capri Revolution di Mario Martone che si attesta a 13. Pari merito al terzo posto ci sono Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino e Loro di Paolo Sorrentino con 12. A seguire, con nove candidature, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher e Sulla mia
pelle di Alessio Cremonini. Ieri sono state diffuse le cinquine dei premi David di Donatello che verranno consegnati a Roma mercoledì 27 marzo, con una cerimonia in diretta su Rai1. Le candidature ai Premi David di Donatello 2019, comunicate da Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia, riguardano i film usciti al cinema dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, in ordine alfabetico, votate dal 8 al 31 gennaio 2019 dai componenti la Giuria dell’Accademia.

GUARDA IL VIDEO – David di Donatello, ecco le candidature: in testa Dogman e Capri Revolution

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer