C’è il decreto anti-crisi, il governo ne prepara un altro da 25 miliardi: nessuno perda il posto


C’è il decreto anti-crisi, il governo ne prepara un altro da 25 miliardi: nessuno perda il posto

ROMA. Neanche il tempo di dargli un titolo e licenziarlo, che per il decreto Cura Italia è già previsto un sequel. E potrebbe essere «poderoso» tanto quanto il primo, stando alla definizione che ne ha dato Giuseppe Conte ieri durante la conferenza stampa a chiusura del Consiglio dei ministri. Se il provvedimento licenziato ieri pesa 25 miliardi, quello che è già stato annunciato per aprile, secondo indiscrezioni che rimbalzano da Palazzo Chigi e dal ministero dell’Economia, potrebbe valere tra 20-30 miliardi. Gran parte sarà fatto utilizzando i fondi messi a disposizione dall’Unione europea. Ma proprio perché il calcolo dipende da quanto Bruxelles aprirà il portafogli, nessuno al governo si sente di escludere che si faranno altre misure in deficit come nel decreto appena varato.

«Un passo dopo l’altro» ripete Conte, ansioso di capire se la scommessa sul contenimento sarà stata vinta. Quando l’emergenza …


fonte

sito

Lascia un commento